Introduzione della cannula

Tenendo il capo del paziente in posizione neutra, procedere all’introduzione orofaringea del dispositivo: impugnandolo come una penna con la mano dominante,  aiutandosi con la mano non dominante a farlo avanzare nel cavo orale,  farlo scorrere lungo il palato fino a raggiungere la profondità corretta, segnalata dalla collocazione della linea di demarcazione  posta all’estremità prossimale del tubo, tre le arcate dentarie. Tale profondità di inserimento corrisponde al posizionamento della cuffia distale in esofago e quella prossimale in regione sovraglottica (faringeo).